30 Set 2018

Attacco hacker a Facebook, meglio cambiare password

Disconnessi 90 milioni di utenti Facebook per una falla della sicurezza che ha messo a rischio i dati personali degli iscritti alla piattaforma social

Questo non è certo un periodo bellissimo per Facebook. Dopo gli scandali su Cambridge Analytica ora il colosso dei social è dovuto intervenire in tutta fretta per disconnettere 90 milioni di utenti.

In parole povere problema è legato ad un furto di token, una stringa di caratteri che consente di identificare il singolo utente e di accedere a Facebook o alle applicazioni collegate.

A detta degli esperti ciò consentirebbe di assumere l’identità dell’utente Facebook identificato da tale token e di agire al suo posto.

Si tratta di un problema molto grave ed è proprio per questo motivo che Facebook ha dovuto disconnettere 50 milioni di account interessati da questo attacco ed altri 40 milioni per motivi precauzionali.

Ciò non significa automaticamente l’account sia stato effettivamente hackerato, ma in via precauzionale è auspicabile cambiare la propria password di accesso al social network.

Il Bug Bounty Program di Facebook offre 30.000 usd per riportare vulnerabilità come quella riscontrata, il fatto che l’hacker o il gruppo di hacker non abbia comunicato tale falla ma che invece abbia preferito utilizzarla potrebbe suggerire che gli attaccanti abbiano trovato un modo migliore per monetizzarla.

E quest’ultima pare proprio non essere una buona notizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi